L’importanza di ascoltare i bambini: «signore, cacca».

Ieri, mentre leggevo l’articolo Ascoltiamo i nostri figli pubblicato su Babelweb.it, il sito del mio amico Benny, sorridevo e per uno strano gioco del cervello mi è balenata in mente una vecchia barzelletta che raccontava mio zio Gianni quando eravamo piccoli e trascorrevamo le vacanze al mare tutti insieme in Calabria oppure mentre ci intratteneva in quelle lontane e dolci domeniche dai nonni mentre l’intera e numerosa famiglia si radunava per interminabili pranzi.
Eravamo bambini, io, i miei fratelli ed i miei cugini ascoltavamo attenti le storie di mio zio, pendevamo dalle sue labbre in attesa dei suoi racconti e delle spiritose battute che mettevano di buon umore tutti, bimbi ed adulti.

La barzelletta che raccontava mio zio diceva più o meno così:

in treno:
Pierino si avvicina ad un signore ben vestito in giacca e cravatta seduto più avanti e gli dice: “signore cacca”. L’uomo, gentilmente, suggerisce a Pierino di tornare dalla sua mamma. Dopo pochi minuti il piccolo torna dall’adulto e ripete: “signore cacca”.
In modo educato e deciso l’uomo manda via il bimbo dicendogli di rivolgersi ai suoi genitori per i bisognini. Passano altri dieci minuti e Pierino si ripresenta con la solita litania: “signore cacca”. L’uomo inizia a spazientirsi e caccia in malo modo il piccolino che piangendo corre e torna al suo posto. Poco dopo il treno effettua una frenata brusca e la valigia dell’uomo, depositata nell’apposito spazio sopra la sua testa, gli precipita addosso. Pierino si avvicina all’uomo e bisbiglia: “signore, ve l’avevo detto che caccava!”.

A distanza di più trent’anni la mia mente ha associato l’articolo pubblicato su Babelweb con la barzelletta di mio zio Gianni, un dolce ricordo dell’infanzia che allora da bambino non potevo comprendere ma che oggi da adulto-papà apprezzo completamente: non date mai per scontato che quello che dicono i bimbi sia meno importante di quello che state facendo o pensate voi ….

PS: letta così la barzelletta non sembra granché ma esposta da zio Gianni è molto divertente. Quando l’incontrate chiedetegliela, sarà ben lieto di raccontarla!

 

Il tizio nella foto sembra mio zio, almeno per i baffi!

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , ,
Pubblicato su Vari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: