Fiducia al Governo, oggi voto anche io!

La politica si è ridotta ad una conta, il Parlamento italiano si divide in «chi vota a favore» e «chi vota contro» Berlusconi.
Questa versione semplicistica rappresenta l’epico finale di vent’anni di berlusconismo: metà Italia ha amato il Cavaliere, l’altra metà lo ha odiato. Quotidianamente in bilico, sempre pronto a cadere, il Premier resiste per un pugno di fedelissimi.

E noi, cittadini comuni, speranzosi di una politica nuova che affronti i nostri veri problemi, attendiamo il risultato di ogni votazione con le dita incrociate: c’è chi spera che il Governo continui e chi desidera le nuove elezioni.
Tutto dipende dal numero che identifica la maggioranza.

Nel 2009, il Governo Berlusconi iniziava la legislatura con 343 deputati. Oggi, con i continui traslochi dei parlamentari da un partito all’altro, dalla maggioranza all’opposizione (e viceversa), dallo spostamento (anche temporaneo) da destra al centro per poi ripartire fino a giungere a sinistra con un’ulteriore sosta in qualche ala estrema, nemmeno il più arguto stratega può precisamente conoscere i giusti numeri degli adepti al Popolo della Libertà, semplicemente perché i valori (ideali?) cambiano di giorno in giorno, come il meteo.
Le scelte politiche influenzano le nostre vite, se ne rendono conto gli eletti della Casta?
Forse no ed allora oggi propongo di invertire il trend: giochiamo noi con i destini dei politici.

Immaginiamo che, il giorno in cui i parlamentari siano chiamati alla verifica di governo esprimendo l’ennesima fiducia, ognuno di noi partecipi alla votazione per decidere se far cadere il Governo oppure tenerlo ancora in vita.

Votiamo la fiducia cliccando sul bottone “Mi piace” di questa pagina; in fin dei conti il destino di Roma era deciso da un pollice, quello di Nerone. Usiamo il pollice-in-su di facebook-faCCebook per valutare se far morire il governo Berlusconi oppure no.

Votate liberamente e ricordate che, in ogni momento della giornata, potete cambiare schieramento quante volte desiderate, basta passare dal “Mi piace” al “Non mi piace più”.

Il gioco non presenta regole da rispettare, sono ammessi infinite variazioni di idee a secondo della convenienza personale, proprio come foste un politico della seconda Repubblica.

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: