Caro Babbo Natale …

Ci siamo, per tutti i bimbi del mondo (o quasi) e per coloro che ci credono (ancora) sta per arrivare Babbo Natale!
Ed io voglio crederci (non per nulla, nel portapenne sulla mia scrivania dell’ufficio, ho il mini-poster di X-Files che recita I want to believe, il must dell’agente FBI Fox Mulder in perenne ricerca delle prove sull’esistenza degli UFO).
Babbo Natale esiste e così gli scrivo la mia personalissima letterina, dopotutto la notte del 25 dicembre è magica e può accadere di tutto, anche che i sogni si realizzano.

Caro Babbo Natale,
non sono più un bimbo sognante ma nemmeno un uomo disilluso. Sono un adulto concreto e come tale salto i convenevoli e passo subito al dunque.
Quest’anno vorrei un regalo speciale: la mattina di Santo Stefano mi piacerebbe svegliarmi, accedere ad internet e leggere che i trentuno conflitti attualmente presenti nel mondo e monitorati da Peace Reporter siano tutti terminati.

Vabbé, forse ti sto chiedendo troppo. Questa richiesta sembra ingenua come quella di un bimbo di quattro anni che, con tutto il candore di questo mondo, ti guarda con i suoi occhi puliti e ti dice che lui rinuncia ai suoi giocattoli pur di donarli ai bambini dell’Africa.
Immagino che tu non possa far nulla nemmeno in questo caso. Allora potresti impegnarti per diminuirela fame nel terzo mondo?
Ardua impresa, hai ragione.

Caro Babbo Natale, sono convinto che anche per te è dura ma continuo.
Alla lista dei desideri devi aggiungere un altro dono: tranquillo, non ti chiedo un nuovo cellulare bensì vorrei che a Natale il mondo si svegliasse diverso, anzi tutto uguale. Mi piacerebbe che la Terra fosse di un solo colore, in questo modo il razzismo non esisterebbe più. Perché se ci pensi, tante ingiustiziedipendono dalla convinzione sbagliata di alcune persone che si credono superiori ad altre, da un’arbitraria distinzione dell’uomo in razze che giustifica la supremazia di un’etnia sulle altre (dal dizionario).
Possibile che noi esseri umani siamo così stupidi?
Purtroppo sembra di si.

Caro Babbo Natale, scrivendo questa letterina mi è balenata un’idea: tu puoi rendere felici i bimbi consegnado loro dei regali ma non puoi fare molto per noi adulti perché il male è parte della nostra indole.

Forse sarebbe meglio se invece di acquistare tanti regali ci impegnassimo a combattere i mostri che sono dentro ognuno di noi.

Buon Natale a tutti.

 

Caro Babbo Natale ....

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , ,
Pubblicato su Società

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: