Jack Bauer, Internet e la televisione

Una sera di dicembre, approfittando della pausa natalizia dal lavoro e dal dolce dormire di mia moglie Lisa e del piccolo Paoletto, mi venne l’idea di riprendere la visione di una delle mie serie televisive preferite, “24”, il mitico telefilm che racconta la storia di Jack Bauer del CTU (la squadra antiterrorismo) di Los Angeles.

Erano trascorsi due anni dall’ultima puntata che avevo guardato, ero ancora nella mia precedente vita, quella che vivevo prima che nascesse mio figlio Paolo, l’angioletto di casa che assorbe tutte le energie … ed il mio tempo libero!

Nella vita pre-angioletto avevo completato la quinta serie di “24” lasciando Jack all’ultima puntata in cui era riuscito a salvare il mondo da una cospirazione che vedeva coinvolto lo stesso presidente degli Stati Uniti!.
Certo Jack era distrutto, sfinito, ferito dopo lo scontro finale con i nemici catturati ed assicurati alla giustizia, ne aveva passato davvero di tutti i colori e mancavano pochi minuti alla fine della quinta serie.
Lo scenario è quello di un campo di battaglia appena terminata la guerra, Jack si incontra finalmente con la sua donna, il tempo di scambiarsi un veloce abbraccio, la speranza di un happy-end … un suo soldato gli comunica che c’è una telefonata per lui, è la figlia, Jack corre a rispondere nel vicino edificio semidistrutto.
Il tempo di entrare, alzare la cornetta, è solo un istante ma fatale: in scena irrompe una squadra di spietati rambo-cinesi e dopo un feroce combattimento riescono a rapinare Jack, caricarlo su un auto ed in gran segreto lo trasportano su una nave in partenza per chi sa dove. E’ la fine della quinta stagione.

Con queste premesse ed ansioso di sapere che fine aveva fatto Jack, quella sera di dicembre cercai il dvd della sesta serie, convinto di averlo.conservato insieme agli altri cinque.
Cercai nel mio mobile-videoteca ma nulla. Misi sottosopra tutti i dvd, provai nei vari hard disk se forse avevo delle copie digitali ma ancora niente!
Fui preso da quella delusione tipica di chi è convinto di avere le chiavi dell’auto in tasca ma poi non le trova e resta esterrefatto.
Desideravo vedere la sesta serie ma non avevo più il dvd, come rimediare?

 

 

Subito esclusi la televisione, strumento passivo in cui è possibile scegliere solo tra le trasmissioni in onda in quel dato momento, e accesi il fidato portatile HP nel mio piccolo studio ed al buio per non svegliare la famigliola, mi rivolsi ad INTERNET e come sempre la Rete non mi deluse.

Mi bastò digitare su un motore di ricerca le parole-chiavi “24 sesta serie streaming” e tra tutti i risultati mostrati accedere al lnk di Web Streaming Mania (oggi cancellato) ed iniziare a guardare subito la prima bellissima puntata della sesta serie.
Potevo scegliere se vedere “24” direttamente on-line oppure scaricare ogni singola puntata, più comodo di così!

Dopo pochi minuti fui subito catapultato nuovamente nel mondo di Jack, il soldato perfetto che nemmeno due anni di torture cinesi avevano piegato, l’agente del CTU duro ed efficiente, sprezzante di ogni pericolo e devoto servitore del suo Paese, il padre protettivo ed il compagno premuroso, il personaggio cult che ricordavo.

Ancora una volta ho avuto la conferma che la televisione e uno strumento passivo ed anacronistico ove il telespettatore può solo scegliere tra le trasmissioni che in quel momento sono in onda. E’ l’utente che deve adeguarsi al palinsesto dei canali mentre dovrebbe essere il viceversa: la televisione deve assecondare le esigenze del telespettatore.
Ma ciò e possibile solo con il web, lo spazio dove sono presenti tutte o quasi le trasmissioni televisive del passato, basta saper cercare.

Scommetto che in un futuro non molto lontano la maggioranza delle persone sposterà la sua attenzione sempre piu verso il web a discapito della tv generalista.

Un ultima raccomandazione: se vi e nata la curiosità di conoscere Jack, sappiate che ogni puntata di “24” è come una patatina, assaggiata la prima poi non si può resistere a prenderne subito un’altra!

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , ,
Pubblicato su TV e Media
2 comments on “Jack Bauer, Internet e la televisione
  1. Alberto Oddini ha detto:

    Ragazzi avete visto che prima puntata pazzesca per “The River” su Sky Uno? http://www.facebook.com/theriversky?sk=app_190322544333196

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: