L’Ipad, il «mostro» del momento

L’IPAD, il tablet targato Apple, è l’oggetto cool del momento.
Ma è davvero uno strumento utile ed indispensabile oppure l’ennesimo dispositivo superfluo partorito dalla società consumistica usa-e-getta?

Lo chiedo a Filippo, utente della “mela” e possessore dell’gingillo dei desideri.
Filippo, capelli bianchi e discepolo di Jobs da quando la mamma gli cambiava i pannolini: dieci domande per comprendere a cosa serve un IPAD.

 

L'Ipad, il «mostro» del momento

 

D: confessa, da quanto felice papà?
R: poche settimane

D: il diritto di cronaca mi impone la domanda che non avrei mai voluto porti e di cui tutti i lettori attendono risposta. Guardami diritto negli occhiali e conferisci con sincerità: che cosa ci fai con il tuo IPAD?
R: fondamentalmente leggere, navigare su internet e vedere filmati, potenzialmente ci potrei fare tutto quello che faccio con un pc e non è detto che non diventi così.

D: quest’estate, in spiaggia o sotto l’ombrellone, in barca e sui fondali marini, mentre il bimbo – armato di paletta, secchiello e conchiglie fantastica costruendo il castello in riva al mare – ne abbiamo visti di gente stramba che registra ogni azione alzando al cielo l’IPAD come il prete sull’altare mostra l’Eucarestia. Follia o normalità? E tu fai parte di questo esercito di pazzi?
R: io no. Ma capisco sia la follia sia il fatto che la videocamera (più della fotocamera), sia utile alla bisogna

D: Filippo, in un mondo privo di lettori, l’ignoranza regna sovrana e l’immagine viene prima di tutto. Con questa pessimistica/realistica premessa, concordi col sottoscritto che la stragrande maggioranza dei possessori IPAD acquistano una Ferrari per utilizzarla come una cinquecento?
R:  probabile, come per tutto, d’altra parte.

D: l’uso-abuso coinvolge anche i più piccoli e molti genitori si “adagiano”: nei momenti di difficoltà schiaffano nelle mani del loro pargoletto il tablet-videogioco ipnotizzando  il bimbo. Secondo te, è giusto utilizzare l’IPAD come baby-sitter?
R:  come un qualunque videogioco: se un bambino ha una nintendo, psp, etc può tranquillamene usare l’ipad che, oltretutto, ha un bel po’ di ottimi giochi educativi

D: consiglio per gli acquisti: quali sono le vostre applicazioni preferite che usi quotidianamente?
R: Evernote, Readdledocs, Dropbox, ibooks

D: la leggenda racconta di come l’IPAD sia «chiuso», privo di porte usb e maldisposto a comunicare col mondo esterno. E’ proprio così difficile far entrare/uscire un file in questa “prigione d’oro”?
R: assolutamente no, oltretutto un connettore per dispositivi esterni costa meno di 15 euro…

D:  l’IPAD, ultima creatura del sempre compianto Jobs: credi che la Apple riuscirà a produrre un nuovo dispositivo della potenza rivoluzionaria dell’ Iphone oppure il destino della casa di Copertino è inesorabilmente in declino?
R: non ne ho idea, ma Jobs diceva sempre di circondarsi di persone migliori di lui…

D:  Filippo, ti fornisco una possibilità che la vita non concede: puoi cliccare sul tasto “UNDO” ed annullare l’acquisto dell’IPAD, essere rimborsato e scegliere un nuovo tablet. Come ti comporti?
R: non clicco

D: un’ultima domanda: il mio è un pregiudizio psicologico oppure corrisponde a realtà l’idea che l’IPAD sia “solo” un lettore multimediale e la mancanza di una tastiera stile portatile lo penalizza. Difatti, sei riuscito a rispondere a questa intervista utilizzando il tuo IPAD?
R: tranquillamente e, come prima, una tastiera esterna costa 15 euro

Filippo, ti ringrazio per la tua disponibilità.
Ti lascio giochicchiare con il tuo IPAD allora 😉

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Interviste, Tecnologie, Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: