Cleopatra a Napoli, la paura fa 90

E’ sera, sono per strada, osservo incuriosito gli atteggiamenti delle persone tra pseudo-panico e autoconvinzione che qualcosa di tremendo sarebbe successo di lì a poco.

In molti corrono preoccupati, il cielo è nero e le nuvole cariche di pioggia. Stavolta, però, nell’immaginario collettivo c’è la certezza che non si tratti del solito temporale.

Questa sera sarà diverso: la tv ha annunciato l’arrivo di Cleopatra, la Protezione Civile ha rafforzato gli argini dei fiumi, i cavalcavia sono controllati dalla Polizia e le scuole restano chiuse.

La Nazione è pronta.

 

Il cielo di Napoli dopo Cleopatra

 

Una mamma – con gesti isterici – copre il figlioletto sotto un pesante impermeabile: «mamma ma io ho caldo!» protesta il bimbo. «Stai zitto, fra poco arriva la bufera!» urla la donna e scappa via sul primo autobus che passa. Un uomo esce dal supermercato con un carrello pieno zeppo di rifornimenti, ha gli occhiali da sole ed un cappello con la visiera che gli copre il volto; si guarda intorno sospettoso, carica la macchina, balza in auto, il motore romba e sgomma via veloce verso il suo bunker. Un prete, dall’ingresso della sua chiesa, con la Bibbia tra le mani scruta gli infedeli scappare. Qualcuno lo dovrebbe informare che la fine del mondo è prevista per il prossimo 21 dicembre, non certo per oggi.

Al semaforo, i vu-cumprà vendono ombrelli al posto dei soliti fazzolettini; anche in questo momento drammatico, il senso degli affari prevale sul sano sentimento di solidarietà?

Vorrei sorvolare la città con un elicottero: sono sicuro che, visti dall’alto, i miei concittadini sembrano tante formiche impazzite alla ricerca del rifugio sicuro.
Ma solo un pilota folle accetterebbe di decollare con Cleopatra in arrivo. Rinuncio all’idea e mi incammino verso casa, ho un dovere da compiere: anche io devo difendere il mio fortino.

A Napoli, Cleopatra ha dato il meglio di se verso le due di questa notte: una forte pioggia ma nulla di sconvolgente, almeno dalle mie parti.

Il circo mediatico – non avendo nulla di meglio di cui occuparsi – gioca ad “americanizzare” i temporali col risultato di enfatizzare un semplice acquazzone. Quest’anno, poi, si è aggiunta pure la moda di associare alle perturbazioni nomi mitologici e la frittata è completa.

Alla tv mi avevano anche assicurato che la temperatura sarebbe calata notevolmente ed io mi sono regolato di conseguenza: ho messo da parte la t-shirt estiva e l’ho sostituita con una maglietta a maniche lunghe. Ho indossato il giubbino mezza felpa e mezza tuta e di buon’ora sono uscito convinto.

Di Cleopatra non c’è più traccia, il sole brilla alto ed il cielo è terso. Io sto sudando da stamattina, fa caldo ma forse è solo una mia sensazione: se la televisione ha comunicato che oggi farà freddo, deve essere vero.

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Disastri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: