Ipertermia al centro Aktis: un caso di (ingiustificata) superficialità

Il fato ha voluto che fossi testimone di un caso di ordinaria superficialità in ambito sanitario.
E’ dovere di un blog civico denunciare ogni forma di ingiustizia, anche (o forse soprattutto) nelle strutture definite centri di eccellenza.

Pubblico,  anche su questo blog, la lettera inviata al Mattino per informare ed evitare futuri, inspiegabili equivoci.

 

*****
Spett.le Direzione,
vorrei denunciare una situazione surreale accaduta presso il famoso e rinomato Centro Aktis di Marano (http://www.centroaktis.it).

Un mio conoscente necessita di seguire una terapia oncologica alternativa denominata ipertermia.
Cerco via internet una struttura specializzata ed individuo l’Aktis: sul sito è descritto cos’è l’ipertermia e come avviene il trattamento (http://www.centroaktis.it/ipertermia_oncologica_napoli.php).

Fiducioso, telefono per fissare un appuntamento: al centralino confermano la disponibilità del servizio e trasferiscono la chiamata al reparto interessato, la radioterapia.
L’addetto ascolta la mia richiesta e fissa un primo incontro conoscitivo per la settimana successiva informandomi che occorre la prescrizione del medico di base e vari documenti (tac, analisi del sangue, …)
Un dottore verificherà lo stato del paziente ed insieme decideremo come procedere.

Il giorno dell’incontro ci presentiamo all’orario stabilito.
Alla reception del reparto radioterapia verificano la prescrizione medica e ci informano di attendere nella sala8.
Dopo una mezz’ora una gentile dottoressa ci accoglie nel suo studio, legge la richiesta «ipertermia esterna» e sentenzia: «la nostra struttura non eroga più questo servizio, mi spiace non possiamo esservi utile».
Servono un paio di secondi per riprendermi dallo stupore e poi ribatto: «mi scusi, ma che dice? Ho parlato prima col centralino e poi con un addetto di questo reparto ed entrambi mi hanno confermato l’appuntamento».

La dottoressa, visibilmente imbarazzata, farfuglia varie banalità: prima un generico «siamo in attesa di un nuovo macchinario» e poi «l’ipertermia veniva eseguita fino a qualche mese addietro ed è una terapia poco richiesta».
Su mie insistenze chiama la direttrice che – per placare la nostra incredulità – conferma: «probabilmente nei prossimi mesi ripartiremo ma non sappiamo ancora quando …».
Sconsolati, non ci resta che andar via con addosso un senso di ingiustizia.

Possibile che un centro di eccellenza come l’Aktis possa permettersi dei comportamenti superficiali soprattutto in un ambito così delicato come l’oncologia?
Si sopprime un servizio senza informare l’utenza, i centralinisti e tantomeno pubblicare un avviso sul sito internet?

Chiedo, dunque, chiarezza: se e quando verrà ripristinata l’ipertermia al centro Aktis?
Inoltre, per evitare ulteriori equivoci, bisogna aggiornare la pagina web, si devono informare gli addetti del reparto di radioterapia e gli impiegati del call center della soppressione della terapia.
Nessuno ha tempo da perdere, soprattutto un paziente oncologico.

Grazie per l’attenzione.
Mario Monfrecola

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Società
2 comments on “Ipertermia al centro Aktis: un caso di (ingiustificata) superficialità
  1. Monica ha detto:

    Tac con contrasto che non evidenzia 2 lesioni ormai in stato avanzato…stessa tac con contrasto..non evidenzia una secondaria al rene sinistro..bensi’ una ciste al rene destro…
    Assurdo..non finisce qua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: