Come salvai gli U2 e liberai Bono Vox dal fantasma del suo passato

Il mondo della musica è in fermento, rumors provenienti da Dublino confermano la mia ipotesi: gli U2 sono in crisi e necessitano di aiuto.

La famosa band irlandese è sull’orlo di una crisi di nervi che ben presto porterà il gruppo al disfacimento totale con conseguenze catastrofiche sull’economia globale.

Bono Vox è divorato dai fantasmi del passato: tutto nacque l’11 marzo del 1983 quando gli U2 pubblicarono la canzone con la quale divennero delle star mondiali, l’ormai celebre “Sunday Bloody Sunday”.

Da allora, Paul David Hewson (alias Bono Vox) è mangiato dal rimorso: «ho creato un mostro» continua a ripetermi via skype, in un italiano stentato rotto dal pianto e della rabbia.

E’ consapevole di aver sprecato un’occasione, anzi l’occasione, intendo la possibilità di essere ricordato nella storia, l’opportunità di trasformarsi da celebrità in leggenda, il treno che passa una volta nella vita di un’artista.

La musica iniziale del brano è fantastica: «O OO OOO o oo ooo», partono le magnifiche note riconoscibili anche da un non udente, l’atmosfera è elettrica, la folla impazzisce, l’adrenalina è alle stelle, la tachicardia è al top ma la canzone descrive un evento tragico: «sanguinosa domenica, domenica,sanguinosa» … la frase meno indicata per un brano così bello e coinvolgente!

Ogni mattina intere generazioni di uomini mentre si radano canticchiano «O OO OOO o oo ooo» e poi si bloccano. Lo stesso accade a milioni di fan sparsi sulla Terra che sotto la doccia partono col solito ritornello «O OO OOO o oo ooo» e poi si deprimono per quel maledetto, irripetibile verso: «sanguinosa domenica, domenica,sanguinosa».

«Bono calmati, ho la soluzione al tuo dramma» dico al leader degli U2 collegato via internet da una località segreta.
«It’s true? E’ vero?» farfuglia l’uomo ridotto ad una larva umana. Le lacrime di gioia scorrono copiose sul viso sciogliendogli la maschera di fard a cui non rinuncia mai.
«Per tua fortuna, ho pronto un testo per un brano rivoluzionario. L’ho offerto ai Negramaro e Vasco ma sono troppo indietro con i tempi. Ascoltami bene, non mi ripeterò due volte: utilizza la musica di bloody sunday con le parole di La batteria scarica, un pezzo positivo e ben augurante che in poche ore cancellerà il ricordo nefasto del brano-incubo che ti assilla da anni. Io ti libero dai tuoi mostri e tu in cambio devolvi in beneficenza i milioni di introiti che ricaverai alla lotto contro ogni forma di mostruosità. Ok Bono?»

La star si aggrappa alle mie parole come un bimbo indifeso al suo papà.

«Y-Yes, g-grazie. I go, vado to play, vado a registrare» balbetta Paul guardandomi con un sorriso infantile pieno di speranza.
«Un’ultima cosa Paul: sai perché ti aiuto? Non certo per te bensì per tutti quei ragazzi timidi che, chiusi nella loro stanzetta, scaricano la tua musica illegalmente per poi regalarla alla ragazza di cui sono infatuati e alla quale non hanno il coraggio di dichiararsi. Io sono sempre dalla parte degli indifesi, ricordalo incapace. E questo è tutto. Addio mostro».

 

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Musica, Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: