Il «Principio di relatività» della politica italiana

La relatività ha portato l’Italia allo sfascio.
L’illustre Albert Einstein, anche se dotato di un’infinita lungimiranza, non poteva certamente prevedere l’uso totalmente distorto della sua rivoluzionaria teoria. D’altronde, nella storia dell’Umanità, nessuno ha mai incontrato «mostri» dal calibro dei politici italiani, creature immortali capaci di adattarsi ad ogni cambiamento climatico e sopravvivere, indisturbati, al trascorrere del tempo.

Quale relazione intercorre tra le tesi dello scienziato tedesco ed i nostrani highlander, i vari Craxi, Berlusconi, Monti, Casini, Rutelli, D’Alema e Bersani?
La relatività dei fatti.

In Italia non esiste una verità assoluta, vige il «Principio di relatività» capace di fornire un alibi ad ogni colpevole ed in tutte le tragedie, anche le più disparate ed irrecuperabili. La vicenda non è mai come appare, si insinua il dubbio anche difronte ad eventi chiari che, in prima battuta sono limpidi ed indubitabili ma ad una successiva analisi post-onda-emozionale divengono incerti fino all’evaporazione di ogni capo d’accusa. Colpevoli ed innocenti, la distinzione è sottile ed ogni notizia può sempre essere sempre interpretata finché non risultano vere contemporaneamente tesi opposte.

Il ministro ruba ed incassa le tangenti? Certo, però comunque permette al sistema-impresa di muoversi. Il sindaco raccomanda un amico per un concorso al Comune? Ma tanto è un’abitudine di tutti i partiti. Il consigliere comunale lucra sui rimborsi? Perchè al suo posto non ti comporteresti allo stesso modo? Il presidente della regione ruba e truffa la Pubblica Amministrazione? La macchina statale è enorme, impossibile controllare ogni dettaglio, la colpa è dei suoi fidati collaboratori. Il politico partecipa ad ambigui festini a base di droga e sesso? Lo hanno invitato, lui ha solo presenziato una cerimonia. Il politico è stato intercettato al telefono con un mafioso? E’ stata violata la privacy, non è corretto.

Allora, è proprio vero che tutto è opinabile? La correttezza è davvero solo una questione di prospettiva?
No, non è proprio così: anche il Principio di relatività, per essere vero, prevede il rispetto di precise leggi ed un sistema di riferimento dal quale partire.

In una società civile, l’origine di ogni sistema di riferimento non può che essere l’onestà.

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: