[SCOOP] Ecco gli exit poll per le elezioni 2013 (prima di Sky, Rai e Mediaset)

Ogni sito che si rispetti, oggi alle 15,01, deve pubblicare gli exit poll e le proiezioni per le elezioni politiche 2013.
Non è rilevante la fonte, puoi essere una testata giornalistica nazionale, un blog di provincia oppure un profilo personale: la fame del lettore-elettore va soddisfatta, la voracità del real-time appagata, l’essere il primo un traguardo da ricordare.

E allora, cari amici, visto che – volente o nolente – appartengo al circo mediatico, anche io mi sono organizzato ed ho a disposizione i miei (personalissimi) exit poll.
Da notare che ho bruciato sul tempo tutti i più importanti network di informazione: dalla Rai a Sky, da Repubblica al Corriere nessun organo di stampa ha ancora reso noto i dati dei singoli partiti, le forbici dei valori minimi e massimi e le proiezioni dei risultati, chi vincerà e chi dovrà interpretare i numeri per ribadire «non abbiamo vinto ma siamo comunque in crescita e poi c’è sempre da considerare l’esercito di chi non ha votato».

Provvedo subito, a voi gli exit poll di Camera e Senato (sono identici)

 

Exit poll elezioni 2013

 

Il primo dato da ricordare è il numero di aventi diritto al voto: 47 milioni di italiani.
Tutte le percentuali esposte, quindi, si riferiscono al valore sopra citato.

L’esercito degli astenuti conferma il dissenso popolare verso l’attuale classe politica ed, ancora una volta, risulta il primo partito in Italia: la percentuale del non-voto oscilla tra il 33,4% ed un clamoroso 38,9%.
La forbice, quindi, si tramuta in uno sconfortante: «dai 15 ai 18milioni di cittadini hanno preferito evitare le urne».
L’esperto sentenzia: il numero potrebbe crescere. Attendiamo evoluzioni.

Seguono i dati dei singoli partiti:

PD dal 18% al 22%  in relazione alle condizioni meteo del week end in Toscana ed Emilia Romagna: col sole, gli ottimisti prevedono un radioso 23% ma, vista la pioggia battente caduta tra sabato e domenica nelle due regioni «rosse», si pensa ad un più reale 17%. Sconfitti e bagnati, gli elettori di sinistra incrociano le dita.

– PDL dal 11% al 15%: Berlusconi trema e medita ad un ricorso contro Rai, Sky e la stessa Mediaset ree, a suo avviso, di diffondere notizie che «scoraggiano gli elettori che poi preferiscono non votare nè oggi nè domani». I maghi del partito della libertà, consci della disfatta, sono già all’opera per analizzare i numeri regione per regione e capire come commentare i risultati per spiegare all’opinione pubblica la solita tesi: «gli elettori non hanno compreso il senso della nostra campagna elettorale ma nonostante gli indecisi la coalizione ha retto. Siamo soddisfatti della sconfitta raggiunta».

Lista Monti dal 2% al 3%: per l’ex Premier si prospetta un momentaneo ritorno alla vita civile. Il Professore conta di tornare a Roma prima dell’estate, quando il governo-minestrone nato dagli inciuci dei partiti con l’alibi di dover pensare ad «un Governo per le grandi intese» durerà il tempo di una stagione.

Lega Nord ed altri partiti dal 1% al 3%: dato da verificare poiché gli intervistati si vergognano di ammettere le loro intenzioni di voto. Si auspica un realistico 0%.

Movimento 5Stelle da 2% al 52%: non è possibile prevedere i numeri relativi al Grillo-pensiero. La forbice è talmente ampia che nessun sondaggio è affidabile. Gli esperti parlano di «evento eccezionale», uno tsunami statistico senza precedenti. Non resta che attendere lo spoglio, nel mentre c’è chi spera e chi si dispera.

Un’ultima ora è appena giunta in redazione: è di questi istanti la notizia di una possibile coalizione tra Bersani, Berlusconi e Monti. Lo slogan dei tre ex candidati sembra sia rubato a Rambo: «se non hai amici, creati dei nemici».
Gli exit poll sono aleatori, i «mostri» purtroppo no.

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: