Il rifiuto-zero: la soluzione per la discarica-Terra

Il 10% della popolazione del Pianeta utilizza (leggi consuma) il 90% delle risorse mondiali.
E se un giorno, invece, una divinità di una lontana galassia dotata di super-poteri distribuisse le ricchezze presenti sulla Terra in modo uniforme a tutte le popolazioni?
Cosa accadrebbe?

Il dramma della fame nel terzo mondo svanisce, i denutriti bimbi africani mangiano (finalmente!) come i loro coetanei americani rischiando l’obesità. I cinesi acquistano tre macchine a famiglia ed i pakistani due cellulari a testa.
La povertà, intesa in tutte le sue forme, svanisce a favore di un benessere generale.

Ma per quanto tempo la Terra resisterebbe ad un simile sfruttamento di acqua, petrolio ed energia?
Inoltre, la montagna di rifiuti prodotti da una società «civile» estesa lungo tutta la superficie del Pianeta, come verrebbe smaltita?

 

Il Pianeta discarica

 

Impossibile fornire una risposta certa.

Ed allora noi singoli cittadini, fortunati abitanti di quella parte del mondo – minoranza per numero ma egoista nei consumi – abbiamo il dovere di imporci un  comportamento virtuoso.
Basta porre un minimo di attenzione alle nostre azioni quotidiane: riparare la fontana che perde una goccia al minuto, spegnere le luci negli ambienti vuoti (ed in ufficio quando si va via), incentivare la raccolta differenziata al massimo delle proprie possibilità, evitare l’usa-e-getta.

Su quest’ultimo punto possiamo fare molto da subito e con semplici comportamenti: io evito di acquistare le bottiglie d’acqua fornite dalle macchinette, in ufficio utilizzo una tazza e mai i bicchieri di plastica, leggo solo ebook tramite il mio Kindle (in generale, preferisco il digitale per evitare le confezioni – si pensi agli mp3 invece che al CD).

Prossimo passo: comprare i detersivi alla spina per avvicinarmi al concetto del rifiuto-zero poiché non produrre spazzatura è ancora più utile di differenziare poi.

Utopia?
Non credo, forse l’indifferenza generale è solo indice di pigrizia e disinteresse verso la collettività.

In fin dei conti, ricordiamoci che anche il più grande degli oceani è composto da milioni di singole goccioline d’acqua.

 

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , ,
Pubblicato su Ecologia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: