Io, Tu, Lui, Lei: ad ogni età il giusto pronome

«Sig. Monfrecola, nulla di grave: deve solo togliere i molari del giudizio» mi comunica l’avido dentista mentre si stropiccia le mani ed un filo di bava gli scorre dal labbro inferiore sinistro.
«Parti prima tu» è l’innocente invito del bimbo in costume, con cuffia ed occhialini professionali: siamo in piscina, fermi a bordo vasca, insieme ai miei piccoli compagni di corso in attesa di iniziare la lezione di nuoto.

Da quando ho superato i quarant’anni, osservo con curiosità il pronome con il quale gli altri mi apostrofano: un giovanile «tu» oppure un signorile «Lei», dipende dagli occhi dell’interlocutore.

Io, Tu, Lui, Lei, Voi: ad ognuno il giusto pronome

Fino in tenera età, l’espressione utilizzata è sempre uno spontaneo «tu» spesso preceduto da un riverente «signore». Dalla bocca innocente del marmocchio esce così una frase divertente e diretta: «signore, mi lanci la palla per favore?» è la domanda più frequente che mi sento rivolgere al parco pubblico.
Gli adolescenti – distanti più di vent’anni dalla mia generazione – guardano noi “adulti” come dinosauri preistorici e ne consegue un impietoso «lei». Sempre in piscina, al momento dei saluto, al mio «ciao a domani» i nuotatori-ragazzini rispondono con un crudele «mi scusi non l’avevo sentita, arrivederci» che sentenzia senza appello la differenza di epoche.
In ufficio, per una saggia regola non scritta, dal neoassunto fino all’Amministratore Delegato è consentito un democratico «tu», un patto di non belligeranza tra adulti coscienziosi.

Allora, quale è il giusto pronome che oggi – a quarant’anni suonati – mi spetta di diritto?
Caro Lettore, risponda Lei.

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Società

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: