Gruppi WhatsApp, 10 regole da rispettare

I genitori della 4B connessi in un gruppo Whatsapp sparano – in media – cento messaggi al giorno non a tema.
Eppure l’intento è onesto: restare aggiornati sull’andamento della scuola dei propri figli e comunicare news di interesse generale. A leggere la catena di botte-e-risposte, invece, emerge una naturale propensione ad uscire fuori argomento.
Si discute di tutto tranne che delle problematiche degli alunni e l’entropia generata dalla moltitudine di invii contemporanei cancella anche quell’unica notizia importante, nascosta tra il disordine dalle conversazioni inutili.

Il gruppo Whatsapp è la nuova frontiera della maleducazione virtuale.

Gruppi Whatspp la nuova frontiera della maleducazione

Chi spedisce il messaggio dimentica un importante dettaglio: la comunicazione giungerà immediatamente sullo smartphone di ogni singolo partecipante che riceverà prima un bip e poi una notifica verde per segnalare la notizia non letta.
Se non risulta di interesse generale, infastidisce chi non è coinvolto ed è una volgare infrazione della netiquette, le regole (non scritte) del galateo web.

Il buzzurro, autore dello spam ed incapace di utilizzare il potente mezzo nei modi corretti, trasforma l’intelligente strumento in una mitraglia di colpi a vuoto che ben presto svilirà lo stesso gruppo.

Dunque, per evitare di agire come un moderno zoticone, un attimo prima di pigiare il famigerato bottone di inoltro (che coinvolgerà tutti i partecipanti del gruppo), il sottoscritto esegue un profondo respiro e medita sul rispetto di dieci semplici ed elementari regole di buona educazione.
Se ne violo una, desisto per la felicità di tutti.

A voi il vademecum del galante utente Whatsapp:

1 – il mondo ha proprio bisogno di questa notizia?

2 – l’informazione è di interesse generale oppure è una questione che coinvolge una sola persona del gruppo?

3 – non rispondo ad altri messaggi inutili per non alimentare entropia

4 – non invio consensi superflui («ci vediamo venerdi alle 17,00» -> «ok» –> superfluo)

5 – interrompo ogni forma di catena

6 – utilizzo il gruppo esclusivamente per le comunicazioni inerenti l’argomento trattato e mai per le discussioni personali

7 – evito l’invio di foto e video

8 – non aggiungo commenti privi di nuovi contenuti, parole fumose che non forniscono notizie aggiuntive a quelle già descritte dagli altri

9 – evito assolutamente risposte utilizzando solo le icone

10 – scrivo solo se necessario

MMo

Sono nato a Napoli nel 1970, laureato in Matematica ed Informatico di professione, da sempre sono appassionato di tecnologia e di Internet, di sport e di ecologia, di cinema e di libri ... Mi piace mischiare le mie passioni e da questi minestroni nasce faCCebook.eu

Tagged with: , , , ,
Pubblicato su Società, Tecnologie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scarica gratis l’app ufficiale di faCCebook!
«Gli ultimi giorni di HP Pozzuoli», scarica gratis l’ebook!

Inserisci la tua e-mail per ricevere le notifiche di nuovi articoli

Segui assieme ad altri 25 follower

Sponsor
Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

Bike Sharing Napoli

Un nuovo sito targato WordPress

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Monster's Blog

Sbatti il "mostro" in homepage!

Questione di... Social!

Susanna Moglia - Content Marketing | SEO | Social Media Marketing

Marco Freccero

La storia prima di tutto

apbeni

Just another WordPress.com site

DonneInsieme

Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Lo Scrittore Maledetto

Non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica

Gabriellaraffaele's Weblog

Grazie di aver visitato la mia pagina del blog

La Triquetra

Blessed are the stupid who can dream...

Il blog di Tonia Limatola

"Non siamo mai così privi di difesa, come nel momento in cui amiamo" S.Freud

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Targato Gs o Cs

La vita secondo noi, giornaliste o croniste sfigate

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: